• beeopak

Usi e proprietà della cera d'api


La cera d’api viene prodotta dalle giovani api operaie che sono dotate di ghiandole speciali in grado di trasformare gli zuccheri del miele in cera.


Svolgono un processo di produzione che richiede tanto tempo e lavoro ma essenziale per la costruzione dei favi, cioè le piccole celle dove custodiscono il miele, il polline e le uova.

Il risultato è un prodotto 100% naturale, con un profumo molto delicato (ricorda il miele!) e ricco di proprietà benefiche soprattutto per la pelle e il corpo.

Nel dettaglio, la cera d’api è dotata di proprietà:

  • antibatteriche e idrorepellenti - protegge dai pericolosi agenti esterni;

  • filmanti, lenitive ed emollienti - calma le irritazioni e le infiammazioni;

  • anti-disidratanti - aiuta a mantenere la pelle idratata;

  • antidolorifiche e antinfiammatorie - può essere d’aiuto durante il raffreddore.

Aiuta perciò la rigenerazione della pelle e la sua guarigione proteggendo le ferite dai batteri (grazie anche alla vitamina A). Inoltre, combatte il prurito e aiuta le pelli molto secche.

Ma non è utile solamente all’interno dell’alveare e alla cura della pelle: ti stupirai scoprendo insieme a noi tutti gli ambiti in cui viene adoperata.

L’uso della cera d'api, infatti, è molto antico: risale agli egizi che la utilizzavano nei processi di mummificazione e nella produzione delle loro navi. Anche le popolazioni romane la utilizzavano, però in maniera differente ovvero per proteggere i dipinti dall'acqua e dall'umidità.

Oggi gli utilizzi principali sono nella cosmesi, nella farmacologia e nell'artigianato, ma anche in campo alimentare, vediamoli insieme!

  • Uso cosmetico e farmaceutico

  • Uso per l’artigianato e il restauro

  • Uso per la lucidatura

  • Uso alimentare

Uso cosmetico e farmaceutico

La cera d’api viene lavorata per dare origine alla cera bianca, utilizzata in campo cosmetico e farmaceutico.


Come abbiamo già visto, possiede proprietà che la rendono utile nella realizzazione di prodotti per il raffreddore e per pelli molto secche perché permette di trattenere la perdita d’acqua dalla pelle e di proteggerla formando una pellicola protettiva dagli agenti esterni come freddo, vento oppure batteri.


Pensa che in passato si metteva a caldo sulle ferite, come un cerotto naturale!

Generalmente la puoi trovare in stick per labbra, emulsioni, unguenti oppure creme e saponi ma anche in prodotti per raffreddori, bronchiti e sinusite.


Artigianato e restauro


Essendo anche estremamente malleabile la cera d’api viene utilizzata in tantissime produzioni artigianali, come:

  • per la realizzazione di calchi e modelli per gioielli e ceramiche;

  • per il restauro e la manutenzione delle opere d’arte;

  • per diverse tecniche di pittura.

Però il suo utilizzo artigianale non si ferma qui: pensa anche alla produzione di candele che avviene attraverso l’arrotolamento dei fogli di cera oppure attraverso l’immersione dello stoppino in cera fusa!


Prodotti per la lucidatura


La cera d’api viene utilizzata generalmente per la lucidatura di oggetti pregiati, alcuni alimenti, scarpe e persino del legno.


Per quanto riguarda i mobili in legno e il parquet, viene impiegata come trattamento nutriente e necessario a prevenire l’erosione.


Per gli alimenti, invece, puoi pensare alla frutta e ai confetti a cui è necessario donare lucidità, come alle mele del supermercato: in questo caso è presente come additivo alimentare (E901) nell’etichetta del prodotto.


Uso alimentare


Arriviamo infine a conoscere il suo utilizzo in ambito alimentare: come abbiamo già visto viene utilizzata come additivo, ma grazie alle sue proprietà anche come pellicola per avvolgere gli alimenti.


Infatti, grazie alle sue proprietà traspiranti e antibatteriche che favoriscono una perfetta conservazione del cibo, viene adoperata per rimpiazzare la plastica e proteggere, per esempio, i formaggi per la stagionatura.


È proprio dalla scoperta dell’esistenza degli involucri trattati con cera d’api e di altri ingredienti che è nato beeopak, la nostra pellicola alimentare ecologica e riutilizzabile.


Realizzata in cotone è imbevuta con una preziosa miscela di cera d’api, olio di nocciole IGP piemontesi e resina di pino per proteggere al meglio gli alimenti e rendere il tessuto adesivo.


32 visualizzazioni

Segui

Contattaci

I nostri dati

beeopak srl

Via Bonzanigo 5, 10144 Torino

Partita Iva 12089000017  Codice Fiscale 1208900

tel: 3349571477

©2018 by beeopak. Proudly created with Wix.com